Chi siamo

Shop on line

ORARI

Contattaci!

Dove siamo

 

Novità

FOSFENISMO

Geobiologia

Fengshui

Radiestesia

Astrologia

Anello di Ra

Piramidi

Cristalli

Oli essenziali

Benessere

 

Il sale dell'Himalaya

Il sale rosa cristallino proveniente dall’Himalaya è di origine preistorica, con una datazione risalente a 220 milioni di anni fa, e si è formato per essiccazione di un mare preistorico, rimanendo poi sotto la superficie terrestre (400-600 m di profondità) con la formazione del massiccio dell’Himalaya.

Protetto quindi da tutti i fattori inquinanti, è privo di additivi ed è del tutto naturale. E’ cristallino perché maturato sotto la pressione della crosta terrestre.

Viene estratto rigorosamente a mano ed ha un valore bio-energetico molto elevato. Contiene tutti i minerali e gli oligoelementi (ben 84) necessari all’organismo umano.

E’ adatto come sale alimentare, per bagni in acqua salina, per tinture e per inalazioni, per cure disintossicanti sotto forma di soluzione idro-salina.

 

Perché utilizzarlo al posto del sale da cucina?

Il sale da cucina, marino oppure no, non ha niente a che vedere con il sale cristallino dell'Himalaya. Il sale cosiddetto da cucina non solo è stato "depurato" dai suoi oligo-elementi, ma dopo diversi trattamenti chimici per renderlo bianco e "puro", diventa semplicemente cloruro di sodio, e può essere addirittura dannoso al nostro organismo. Il sale è invece un elemento indispensabile per mantenere in salute e in forma il nostro corpo, tant'è che spesso vengono consigliate delle cure a base di soluzioni idro-saline (sale sciolto in acqua).

 

Preparazione della "SOLE"

La SOLE si ottiene mettendo una certa quantità di cristalli di sale in un recipiente pieno d’acqua, dotato di coperchio; il sale si scioglie fino a saturazione dell’acqua. Se nel contenitore sono ancora visibili dei cristalli di sale, saremo certi che la salinità è quella di saturazione, ovvero del 26%. La SOLE così ottenuta si mantiene all’infinito.

Per una cura disintossicante viene consigliato di assumere un cucchiaino di "sole" diluito in un bicchiere d'acqua ogni giorno a digiuno.

La "sole" può anche essere utilizzata con indubbi vantaggi per

  • inalazioni

  • gargarismi

  • cura della pelle

  • lavaggio delle fosse nasali (perfetta per l'utilizzo con il neti lota)

 

Bagni di sale

Il sale da bagno dell’ Himalaya, sia puro che con l’aggiunta di erbe curative, si utilizza per benefici bagni salini (un bagno salino è un bagno in acqua satura di sale). I bagni salini sono rilassanti per l’anima e il corpo e hanno un particolare effetto cosmetico e salutare sulla pelle. Il sale da bagno naturale dell’Himalaya contiene molti minerali e microelementi che vengono assorbiti dai pori della pelle durante il bagno. Questi minerali e microelementi stimolano la vascolarizzazione degli strati inferiori dell’epidermide ed hanno un effetto tensore e rivitalizzante sulla pelle. Inoltre rendono la pelle morbida ed elastica. I bagni salini di sale dell´Himalaya sono adatti anche per il trattamento di disturbi dermatologici come la psoriasi, la neurodermatite e l’acne. Inoltre allevia i sintomi in caso di reumatismi, gotta e dolori alle articolazioni.

Utilizzo:
Sciogliere il sale da bagno dell’ Himalaya nella vasca da bagno con l’ acqua ad una temperatura di ca. 37°C. – utilizzando sale da bagno puro dell’ Himalaya si devono usare da ca. 300 g a 1 kg di sale per bagno – con un bagno alle erbe curative invece ne bastano ca. 250 g. Si raccomanda una durata del bagno di almeno 12 minuti, fino ad un massimo di 20 minuti. Dopo non ci si deve asciugare con un asciugamano ma è preferibile far seccare il sale dell´Himalaya sulla pelle e successivamente togliere i cristalli di sale strofinando delicatamente.
 

Le lampade di sale

Nei blocchi di sale dell'Himalaya vengono anche scolpite delle lampade, con impianto elettrico interno e basamento in legno.

La morbida luce che si diffonde crea un'atmosfera particolare. Il colorito rosa-giallo di queste lampade deriva da depositi di sostanze naturali come il ferro (rosso) ed il mangano (giallo).

Le lampade di cristallo di sale operano una ionizzazione negativa dell’aria di un ambiente chiuso perché, caricandola di ioni negativi, la rendono in grado di compensare gli ioni positivi prodotti da apparecchi elettrici (lampade, apparecchi TV, computer, videogiochi), dal fumo del tabacco o da una ventilazione insufficiente. In questo modo si crea un ambiente benefico e rilassante la cui aria è comparabile a quella marina.
 

L’aspirazione di questi sali provoca l’attivazione delle sostanze minerali nel nostro corpo e purifica polmoni e bronchi. Stimola inoltre la circolazione del sangue e il metabolismo.

 

Portacandele e diffusori di aromi

Stesso discorso vale per i portalumini in sale dell'Himalaya e i diffusori di essenze. La fiamma della candela, scaldando le superfici di sale, carica l'aria di ioni negativi, unendo all'effetto "ambiente" anche un effetto sano e terapeutico.

 

 

Vai in negozio per l'acquisto...

© 2009 Il Cielo di Nut. Tutti i diritti riservati.
E' vietato riprodurre il contenuto di questo sito senza autorizzazione.

mappa del sito